BIOGRAFIA

Giuliana Soscia pianista, compositrice, arrangiatrice e direttrice d’orchestra jazz.

Artista versatile, nasce a Latina e si diploma nel 1988 in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio di musica “S.Cecilia” di Roma, consegue il Tirocinio con la Prof.ssa A.M.Martinelli. Si perfeziona in pianoforte con il M° S.Cafaro allievo di G.Petrassi e la clavicembalista M° A.M.Pernafelli in interpretazione barocca. Studia canto lirico ed è Maestro pianista accompagnatore nella classe del tenore M °Gabriele De Julis. Vince numerosi primi premi in concorsi pianistici come solista e intraprende subito un’intensa attività concertistica. Contemporaneamente intraprende lo studio della fisarmonica, del jazz e successivamente lo studio della composizione e arrangiamento per orchestra jazz, conseguendo successivamente il Diploma Accademico di II Livello in Composizione Jazz con il massimo dei voti e la Lode presso il Conservatorio di Musica “D.Cimarosa” di Avellino. Dal 1996 realizza numerose incisioni discografiche come fisarmonicista solista e compositrice.

Nel 2001 le viene assegnato il trofeo ”Sonerfisa” Premio Internazionale città di Castelfidardo come migliore fisarmonicista italiana e nel 2007 il Premio alla carriera, compresi numerosissimi altri premi sempre come fisarmonicista, nel 2005 il prestigioso “XXXV Premio Personalità Europea” presso il Campidoglio di Roma, tra i primi fisarmonicisti italiani nel Jazzit Awards dal 2011 ad oggi, l’Orpheus Award 2018.

 Dal 2000 al 2008 è presente stabilmente in vari programmi televisivi, dal 2000 al 2005 in qualità di musicista solista nel programma “Mezzogiorno in famiglia” con la regia di Michele Guardì, su RAI DUE collaborando con gran parte degli artisti pop italiani : Alex Britti, Sergio Endrigo, Rettore, Cristina D’Avena, Amedeo Minghi, Gli Alunni del Sole, Nino D’Angelo, Tullio De Piscopo, Mal, Wilma Goic, Carla Boni, Mario Tevi, Narciso Parigi, Arturo Testa, Dino, Annalisa Minetti, Marina Occhiena, Peter Ven Wood, Nico Fidenco, Amedeo Nazzaro,Silvia Salemi, Fiordaliso, Bobby Solo, Aurelio Fierro e tanti altri.

Ideatrice e conduttrice di una rubrica sulla musica all’interno del programma  “UnoMattina” su RAI UNO partecipa anche come musicista con illustri colleghi: Roberto Fabbriciani, Roberto Prosseda, Fabrizio Von  Arx, Luigi Piovano, Simone Fermani, Rocco Zifarelli, l’Orchestra PMJO, Maurizio Giammarco, Pino Jodice, Giovanni Imparato, Antonella Ciccozzi, Gianni Oddi, Antonio Fraioli, ecc

.Nel 2006 con la fondazione del suo quartetto Giuliana Soscia Tango Quartet, che nel 2007 condividerà con il pianista compositore Pino Jodice, Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartet, si esibisce nei più importanti festival jazz e Teatri al mondo con un’intensa attività concertistica e consensi di pubblico e critica, per citarne alcuni: Teatro San Carlo di Napoli, Teatro dell’Opera di Hanoi, Teatro dell’Opera di Ankara, Sesc Campinas e Sesc Ipiranga Saõ Paulo, Teatro Pirandello di Lima, ICPNA Lima Jazz Festival, Auditorium Parco della Musica di Roma, Teatro Menotti di Spoleto 65° Coupe Mondial Accordeon, Roccella Jazz Festival, Casa del Jazz di Roma,Teatro Verdi di Trieste, Dean Benedetti Jazz Festival con la Fondazione Festival Pucciniano, IIC di Addis Abeba, Marsiglia per Suona Italiano in Francia 2011 e 2013, IIC di Marsiglia, EJE European Jazz Festival di Cagliari, Lucca Jazz Donna 2010, Donne in Jazz 2014 per la Fondazione donne in Musica, Iternational Accordion Festival di Castelfidardo e tanti altri. Con il Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartet realizza i seguenti CD: “Latitango”(2008 Splash Records/ IRD), “Antiche Pietre”(2009 Alfamusic/Egea), “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” (2010 Alfamusic/Egea), vinile Lucca Jazz Donna 2010 Vol.1, “Contemporary” (2012 Wide/IRD) e “Il Viaggio di Sindbad” (2012 Alfamusic/Egea), quest’ultimo con la partecipazione straordinaria del Maestro di oud iracheno Raed Khoshaba,“Sonata per luna crescente” (2013 Barvin/ArSpoletium),“Stabat Mater in jazz”(2013 Cimarosa Records), “North Wind” (2017 Alman Music) con la partecipazione del sassofonista scozzese Tommy Smith.

Nel 2010 fonda il “Giuliana Soscia Tango Sextet” composto da fisarmonica e quintetto d’archi si esibisce presso Villa Pignatelli di Napoli e il Conservatorio Cimarosa di Avellino.

Dirige dal 2015 accanto al marito e collaboratore, l’Orchestra Jazz Partenopea di Pino Jodice e Giuliana Soscia in qualità di fisarmonicista, pianista, compositrice/arrangiatrice e direttore d’orchestra, esibendosi nella giornata del “Jazz per L’Aquila”, con ospite Paolo Fresu, ripresa nello speciale su RAI 5, nel Pozzuoli Jazz Festival 2016 sempre con Paolo Fresu, per la 29^ stagione Concertistica Ateneo Basilicata con il Maestro di oud iracheno Raed Khoshaba con grande consenso di critica e pubblico. Viene pubblicato anche il CD “Megaride” dell’Orchestra Jazz Partenopea di Pino Jodice e Giuliana Soscia feat Paolo Fresu ( Alman Music 2017 e JazzIt Record) che ha ottenuto il sigillo di eccellenza dalla Onlus Pino Daniele.

Sempre nel 2015 fonda il Giuliana Soscia Trio  con il progetto  “Sophisticated Ladies - A tribute to Women Composers in Jazz” , ideato per Donne in Jazz 2014 Fondazione Donne in Musica Adkins Chiti,  debutta presso la Casa del Jazz di Roma, si esibisce in un prestigioso Tour in India in occasione della Festa della Donna 2016 con Giuliana Soscia Trio nei più importanti teatri dell’India, l’“Experimental Theatre dell’NCPA” Mumbai, “GD Birla Sabhaggar” Kolkata, “Civil Services Officer’s Institute” New Delhi, con entusiasti consensi di pubblico e articoli su Il Messaggero e TV nazionale indiana, con il supporto dell’Ambasciata Italiana e l’IIC di Mumbai e New Delhi. Con il suo trio si esibisce all’International Jazz Day a Roma con il Conservatorio Santa Cecilia e Telethon, presso a Casa del Jazz per la presentazione del corso libero di fisarmonica jazz in collaborazione con il conservatorio Santa Cecilia, per Roma Summer Jazz presso La Casa Internazionale delle Donne.

Nel settembre 2017 abbandone l’attività concertistica con la fisarmonica per dedicarsi esclusivamente al pianoforte, la composizione, arrangiamento e direzione d’orchestra jazz.  

 Nel 2017 fonda il Giuliana Soscia Indo Jazz Project in qualità di pianista e compositrice, arrangiatrice, dirige un ensemble di artisti di grande spessore artistico, provenienti da mondi musicali diversi, come quello classico e il jazzistico e da culture diverse, l’italiana e l’indiana. Con questo nuovo progetto ha aperto le Celebrazioni dei 70 anni di Relazioni Diplomatiche tra Italia e India, con tre acclamatissimi concerti nel febbraio 2018, presso ”The India Council for Cultural Relations” di Kolkata,“India Habitat Centre, Stein Auditorium” di New Delhi e nell’ambito del Festival “16th East West Music & Dance Encounters from Feb 4 - 18, 2018” a Bangalore, tour promosso dall’Ambasciata d’Italia in India, dal Consolato Generale d’Italia di Mumbai e di Calcutta, dagli Istituti Italiani di Cultura di New Delhi e Mumbai. In Italia lo scorso 19 marzo 2018 presso l’Auditorium Parco della Musica per le Celebrazioni dei 70 anni di Relazioni diplomatiche India e Italia, promosso dall’Ambasciata della Repubblica dell’India a Roma e ISMEO – Associazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l’Oriente, con standing ovation e grande consenso di pubblico. Il 7 luglio 2018 presso il Castello Caetani di Sermoneta nell’ambito del 54° Festival Pontino di Musica con il Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica dell’India a Roma . E’ in pubblicazione il CD “Giuliana Soscia Indo Jazz Project” (BAM Beyond Any Music).

Eccezionali le sue partecipazioni come solista fisarmonicista in varie Orchestre jazz e Orchestre D’Archi:
nel 2008 in un prestigioso tour in Scozia come special guest per “Omaggio a Piazzolla” con la SNJO Scottish National Jazz Orchestra diretta da Tommy Smith presso la “Qeen’s Hall” di Edinburgh, il “RSAMD”di Glasgow, il “Mac Robert Art Centre” di Stirling, il Byre Theatre di St. Andrews; special guest in qualità di fisarmonicista e compositrice in “Autumn in Jazz - Compositori e Arrangiatori della Storia del Jazz Italiano“ con la PMJO Parco della Musica Jazz Orchestra nel 2011; con la PMJO Parco della Musica Jazz Orchestra diretta da Maurizio Giammarco presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma per il Progetto “Il Viaggio Di Sindbad”; con la Power Jazz Unusual Orchestra diretta da Pino Jodice al Fiction Fest Awards 2010; con la Salerno Jazz Orchestra presso il Teatro Verdi di Salerno; con la Power Jazz Unusual Orchestra di Pino Jodice presso il Teatro Verdi di Trieste, ecc. Si esibisce come solista con le Orchestre d’Archi “Milano Classica” diretta dal M°C.Lorenz, “Orchestra Rossini” dal M°P.P. Ciardi, Tartini e in vari ensemble.

 Importanti le sue collaborazioni con il M° Roberto De Simone, Luis Bakalov, Roberto Fabbriciani, Mario Marzi,Tommy Smith, Paolo Fresu, Maurizio Giammarco, Giancarlo Schiaffini, Enzo Favata, Sainkho Namtchylak, Quyen Thien Dac, Javier Girotto, Ada Montellanico,Gianni Oddi, Roberto Fabbriciani, Mario Marzi, Raed Khoshaba e tanti altri.

Svolge da sempre attività didattica, ha tenuto Masterclass di composizione e fosarmonica jazz presso i Conservatori di  Musica di Avellino, Potenza, Lima, Addis Abeba ed ha scritto una rubrica di Armonia Jazz applicata alla fisarmonica per la rivista “Strumenti & Musica”.

Svolge anche attività concertistica come solista e in duo con il flautista Roberto Fabbriciani e il sassofonista Mario Marzi.